Come creare schede in WordPress per organizzare i contenuti

Se dovete pubblicare molte informazioni di vario tipo su post o pagine del blog in modo conciso, le schede possono essere un elemento web utile per farlo. Permettono di organizzare i contenuti in sezioni separate, in modo che gli utenti possano esplorare e trovare selettivamente le informazioni di cui hanno bisogno.

Con l'editor di blocchi Gutenberg, è possibile aggiungere facilmente schede ai post del blog. In questo articolo vi mostreremo come creare schede in WordPress per organizzare i contenuti. Prima però risponderemo ad alcune domande di base.

Creare bellissimi tavoli
Con l'editor di blocchi

Cosa sono le schede in WordPress?

Le schede servono come strumento di navigazione, consentendo di visualizzare molte informazioni in varie sezioni. In questo modo, gli utenti non devono ricorrere a uno scorrimento eccessivo per esplorare le numerose informazioni contenute nel vostro post o nella vostra pagina.

Forniscono un formato strutturato in modo che gli utenti possano trovare le informazioni specifiche che cercano facendo clic su di esse. Di solito si usa l'elemento scheda per visualizzare le pagine web nelle sezioni hero e header.

Ma oggi, con l'aiuto di alcuni plugin Gutenberg, è possibile creare contenuti a schede in qualsiasi punto di qualsiasi post o pagina.

Quando usare le schede in WordPress?

Il contenuto a schede funziona in modo eccezionale quando si dispone di una grande quantità di informazioni che devono essere visualizzate in un formato tabellare. Questo elemento è particolarmente efficace per organizzare i seguenti tipi di informazioni.

Descrizione del prodotto: È possibile utilizzare questo blocco per coprire le specifiche del prodotto, le caratteristiche e le recensioni dei clienti in schede separate.

Offerte di servizi: Se avete più piani o pacchetti di servizi, è meglio mostrarli in sezioni separate.

Piani tariffari: È già una pratica comune visualizzare più piani tariffari in diverse schede sui siti web.

Domande frequenti: Sebbene la maggior parte delle persone ami utilizzare i blocchi FAQ e content toggle per la sezione FAQ, è possibile utilizzare anche il blocco tab per coprire questa sezione.

Informazioni comparative: Se ci sono informazioni che sarebbe meglio presentare in una sezione affiancata, il blocco schede è utile in questo caso.

Come creare schede in WordPress

La libreria di blocchi predefinita di Gutenberg non ha il blocco scheda. È necessario utilizzare un plugin come Blocchi definitivi per averlo nella libreria dei blocchi. Il plugin ha 25+ plugin aggiuntivi con i quali è possibile portare il web design e il content marketing a un livello superiore.

Passo 01: Installare e attivare il plugin Ultimate Blocks

Vai a Plugin > Aggiungi nuovo plugin. Tipo Blocchi definitivi nella barra di ricerca in alto a destra. Installare e attivare il plugin dopo che è stato visualizzato qui sotto.

Installare e attivare il plugin Ultimate Blocks

Passo 02: Inserire il blocco di contenuto a schede

Aprire un post o una pagina. Trovate la voce Contenuto a schede premendo pulsante più (+). Una volta trovato il blocco, aggiungerlo all'editor di Gutenberg.

Aggiungere il blocco Contenuto a schede all'editor di Gutenberg

Passo 03: Aggiungere nuove schede e rinominarle

Facendo clic sul pulsante icona più (+)è possibile aggiungere al blocco il numero di schede desiderato.

Aggiungere nuove schede al blocco Contenuto a schede

Prendere il cursore e fare clic sulla scheda una per una. Sarà possibile rinominarle. Rinominare le schede in base al contenuto che si intende visualizzare.

Rinominare le schede del blocco Contenuto a schede

Passo 04: Aggiungere contenuto alle schede

Selezionare la scheda in cui si desidera aggiungere il contenuto. Posizionare quindi il cursore nell'editor. Verrà visualizzata l'icona pulsante più (+) dell'editor di Gutenberg. Fare clic e scegliere il blocco di contenuto desiderato.

Aggiungere contenuti alla scheda

Per il tutorial, abbiamo aggiunto alla scheda i blocchi di testo e di immagine. Allo stesso modo, è possibile aggiungere altri blocchi alla scheda. Fare lo stesso con le altre schede.

Testi e immagini aggiunti al blocco Contenuto a schede

Passo 05: personalizzare le schede

Accedere alla barra laterale destra mantenendo selezionato il blocco Contenuto a schede. Troverete varie opzioni da configurare, come i tipi di scheda, l'ancoraggio della scheda e la reattività.

Quando si passa alla versione premium, è possibile aggiungere icone ai titoli delle schede, testi secondari e pulsanti di invito all'azione alle schede.

Configurare le impostazioni del blocco Contenuto a schede

Successivamente, si arriva al Scheda Stili. Si avranno opzioni per colorare il contenuto delle schede, modificare il layout delle schede e impostare una nuova dimensione. Spero che possiate esplorarle e realizzarle da soli.

Stilizzare il blocco Contenuto a schede

Conclusione

Il blocco Tabbed Content fornito con il plugin Ultimate Blocks è automaticamente reattivo su tutti i dispositivi. Di conseguenza, non è necessario dedicare molto tempo alla responsività del dispositivo.

Ma quello che dovete fare è posizionare il blocco in un punto adatto che renda perfetto l'intero post/pagina. Esplorate il nostro altro post - come creare un pulsante di invito all'azione in WordPress.



Il team Tableberg

L'offerta Early Bird è ora disponibile!
Questo è il testo predefinito per la barra di notifica